Come riportato questa mattina, il difensore dell'Atalanta Rafael Toloi ha rilasciato una intervista a L'Eco di Bergamo: "Lo scorso anno per noi rimarrà nella storia, ma ormai il passato non conta più, siamo concentrati sul presente. Sono contento di essere partito dal ritiro, c'era il rischio - dopo l'infortunio - di cominciare più in là nel tempo. Ho avuto grande aiuto dallo staff, la preparazione è andata bene ed è importante perché alla base del lavoro di tutta la stagione". 

E ancora: "A Bergamo sono felice, è un orgoglio iniziare la quinta stagione in nerazzurro. Continuo a vivere un sogno. Certo, mi piacerebbe tornare in Brasile a fine carriera, ma posso ancora giocare 5-6 anni qui". 

Sulla prossima stagione: "Le sensazioni sono buone, ma certamente sarà un campionato difficile. Per questo, contro la Spal, dovremo iniziare col piede giusto. Bisognerà avere l'umiltà di sempre e correre e combattere tutti insieme per continuare a fare grandi risultati". 

Sulla Champions: "Sarà bella, vogliamo farla diventare ancora più bella per i nostri tifosi, qualcosa di indimenticabile. Ma per me il campionato è più importante: tutte si sono rinforzate, ripetere quanto fatto l'anno scorso sarà difficilissimo. Non faccio pronostici, dovremo dare tutto, senza aver paura di nessuno. L'Atalanta parte alla pari con le altre"

Sezione: Altre news / Data: Sab 17 Agosto 2019 alle 18:00
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print