Il Torino viaggia sull'ottovolante delle emozioni e dopo essere andato per l'ennesima volta all'inferno, trova la forza per di uscirne per scalare il purgatorio pur trovandosi ancora al terz'ultimo posto a parimerito con il Parma che affronterà tra poco il Genoa in trasferta. La Sampdoria interrompe la striscia negativa ma recrimina contro se stessa per non essere riuscita a sfruttare l'entusiasmo dopo aver ribaltato l'iniziale svantaggio. Granata che sono andati avanti con Belotti al 25', salvo farsi recuperare da Candreva al 54' e poi superare da Quagliarella al 63', poi ritrovare il pareggio al 77' con Meite.

TORINO-SAMPDORIA 2-2
25' Belotti (T), 54' Candreva (S), 63' Quagliarella (S), 77' Meité (T)

TORINO (3-5-2): 
Sirigu; Lyanco, Bremer, R. Rodriguez (70' Murru); Singo, Meité, Rincon, Linetty, Ansaldi (70' Verdi); Belotti, Zaza. All. Giampaolo (in panchina Conti)

SAMPDORIA (4-4-1-1): 
Audero; Bereszynski, Yoshida (46' Tonelli), Ferrari, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal (46' Adrien Silva), Jankto (46' Damsgaard); Verre (46' Gabbiadini); Quagliarella (83' Ramirez). All. Ranieri (in panchina Benetti)
 

Ammoniti: Tonelli (S), Lyanco (T), Benetti (all. S), Ferrari (S)

Sezione: Altre news / Data: Lun 30 novembre 2020 alle 20:28
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print