Il Sunderland dovrà riconoscere a Ricardo Alvarez un risarcimento di 4,7 milioni di sterline per inadempimento contrattuale. Lo ha stabilito la Corte di arbitrato dello Sport, dando ragione all' argentino che aveva presentato un'istanza separata rispetto a quella dell'Inter contro i Black Cats, già condannati a pagare 9 milioni di sterline, più oltre 300.000 sterline di interessi, per non aver riscattato il cartellino dell'argentino perché infortunato. Lo rivela Il Sunderland Echo, citando la risposta di un portavoce della Corte: "E' stato emesso il lodo finale nella questione CAS 2018 / A / 5925 Ricardo Gabriel Álvarez v. Sunderland AFC il 1 ° dicembre 2020. Il ricorso presentato il 24 settembre 2018 da Ricardo Gabriel Álvarez contro la decisione emessa il 7 giugno 2018 dalla Camera di risoluzione delle controversie della FIFA è stato parzialmente accolto. La decisione impugnata è stata confermata, ad eccezione del paragrafo 3 del dispositivo, che ora recita: 'Il Sunderland AFC deve pagare a Ricardo Gabriel Álvarez un risarcimento per inadempimento contrattuale per un importo di 4.770.000 GBP lordi (quattro milioni settecentosettantamila sterline britanniche'". 
Contattato dai colleghi, il club inglese non ha voluto commentare l'ultimo sviluppo della saga che dura ormai da cinque anni.

Sezione: Brevi / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 21:30 / Fonte: fcinternews.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print