I sogni, soprattutto sul mercato, non mancano mai. L'Europeo inizierà tra poche ore, ma l'Atalanta ha già iniziato a progettare la squadra per la prossima stagione: nelle ultime ore la compagine orobica ha sondato nuovamente il terreno per Jeremie Boga, un esterno d'attacco cresciuto con la scuola De Zerbi e che potrebbe far comodo ai nerazzurri. Josip Ilicic è sempre più lontano da Bergamo e serve un sostituto di peso per poter infiammare ancor di più la piazza. L'eventuale arrivo di Boga potrebbe portare i nerazzurri ad utilizzare un'altra soluzione tattica, ovvero il 3-4-3 con un tridente da sogno formato da Muriel, Zapata e dall'esterno neroverde. Non solo, il vice Ilicic è già in casa. Stiamo parlando ovviamente di Ruslan Malinovskyi, l'ucraino ha dimostrato che da seconda punta può essere letale. Incastri possibili, ma comunque complicati: al momento la società neroverde chiede davvero troppo.

PREZZO ELEVATO - Il problema riguarda ovviamente la valutazione che viene fatta dal Sassuolo. Per poter convincere la società a cedere il calciatore ivoriano servono almeno 40 milioni di euro, difficilmente verranno accettate offerte inferiori. La dirigenza orobica non vuole andare oltre ai 25 milioni di euro, ma il gap è davvero complicato da colmare. Un altro impedimento potrebbe essere rappresentato dal Lione, squadra interessata alle prestazioni dell'ex Chelsea. Con l'inserimento della compagine transalpina il rischio asta è alquanto elevato. Inoltre c'è un fattore da non sottovalutare e riguarda la collocazione tattica del giocatore. Viste le richieste da parte del Sassuolo, l'Atalanta vorrebbe arrivare a certe cifre soltanto per giocatori funzionali al modulo di Gasperini. Il costo del cartellino è elevato, per il momento Boga resta soltanto un sogno. Ma nel mercato tutto può accadere.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 11 giugno 2021 alle 09:43
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print