È iniziata una settimana in cui si può parlare poco di campo, anche perché Gian Piero Gasperini avrà a disposizione un gruppo ridotto per lavorare e preparare al meglio la sfida contro il Genoa. Sarà un match interessante contro il suo passato recente, ma non sarà semplice affrontare al meglio due settimane di stop. Saranno 12 i nazionali che mancheranno all'appello: Barrow, Colley, Djimsiti, De Roon, Freuler, Gollini, Ilicic, Kjaer, Malinovskyi, Muriel, Pasalic e Duvan Zapata non saranno a disposizione del tecnico orobico. 

LA PAUSA - Non è mai un buon momento per fermarsi, soprattutto quando devi cancellare una sconfitta come quella del Tardini contro il Torino. Le prime due giornate di campionato hanno evidenziato una difesa che incassa troppi gol, soprattutto nella parte iniziale del match. Sicuramente il Gasp vorrà lavorare per poter minimizzare gli errori nella fase di non possesso, ma non sarà semplice iniziare a sistemare una situazione simile con ben 12 elementi in giro per il mondo. Tornati dalla sosta si inizierà subito con le partite pesanti e gli impegni ravvicinati, che potranno svelare quale sarà la vera identità di questa Atalanta. 

UN NUOVO CAMPIONATO - Come già detto dal tecnico di Grugliasco, dopo la sosta inizierà un nuovo campionato, soltanto in quel momento capiremo come i nerazzurri riusciranno a gestire le tantissime partite nel giro di pochi mesi. Senza dimenticare le due soste da qui fino a novembre, che potrebbero interrompere un ritmo positivo o una serie negativa. Ad ogni modo la Dea sa su cosa deve lavorare, prima si partirà dalla difesa. Indipendentemente dalla sfortuna o meno, servirà cancellare immediatamente quelle disattenzioni difensive che potrebbero portare problemi in futuro. Con lo sfondo colorato Blues, precisamente di Manchester.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 5 Settembre 2019 alle 11:00 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print