Lazio-Atalanta 3-3 

Strakosha 5,5 - Colpevole in occasione del gol del raddoppio di Muriel, con il tiro cross del colombiano che lo sorprende. Nel primo tempo è comunque protagonista con alcune parole che impediscono all'Atalanta di dilagare.

Luiz Felipe 5 - Soffre tantissimo nel primo tempo contro la velocità dell'Atalanta. Nel secondo tempo è meno impegnato ma nel complesso la sua partita è molto negativa.

Acerbi 5,5 - Muriel lo fa impazzire nel corso dei primi 45'. Pomeriggio da dimenticare anche per un giocatore solido come lui che non riesce a guidare la difesa come spesso a fatto da quando veste la maglia biancoceleste.

Radu 5 - Gomez è un cliente scomodo ma il rumeno non fa niente per rendere meno amaro il suo pomeriggio. Perde tanti palloni e non riesce mai ad arginare l'attacco dell'Atalanta. Gara da dimenticare. (Dal 79' Caicedo 6 - Entra nel finale e anche se non incide nell'azione del rigore crea comunque spazi che Immobile e Correa riescono a sfruttare).

Marusic 4,5 - La sua partita dura solo 45'. Entra in campo quasi per caso dopo i problemi di Lazzari nel corso del riscaldamento ma di fatto non è mai in partita, tanto che Inzaghi lo sostituisce all'intervallo. (Dal 46' Patric 6 - Niente di speciale ma contribuisce comunque all'ottimo secondo tempo della Lazio).

Milinkovic-Savic 6,5 - Tra i meno paggio nel primo tempo, poi nella ripresa si accende e la Lazio cambia marcia. Non entra nei gol ma dà qualità e quantità al centrocampo biancoceleste.

Parolo 4,5 - Inesistente nel corso della prima frazione di gioco dove non riesce mai a dare ordine alla squadra, cosa che invece il suo ruolo gli imporrebbe. Esce dal campo all'intervallo dopo un primo tempo da incubo. (Dal 46' Cataldi 6 - Molto meglio del suo compagno. L'Olimpico fischia Inzaghi al momento del doppio cambio all'intervallo ma alla fine ha avuto ragione l'allenatore, anche schierando il classe 1994 a inizio ripresa).

Luis Alberto 5,5 - Colpevole in occasione del terzo gol dell'Atalanta quando si è fatto rubare palla a centrocampo. Non punge neanche in fase offensiva in tutto il primo tempo. Nella ripresa migliora, come tutta la squadra, ma non è tra i trascinatori che hanno permesso a Inzaghi di strappare un punto insperato.

Lulic 6 - Prova sufficiente per il capitano della Lazio che nel primo tempo va in difficoltà come tutta la squadra ma nella ripresa è tra coloro che guida la rimonta con la sua voglia e la sua esperienza.

Correa 7 - Non si vede mai nel primo tempo ma nella ripresa cambia marcia ed è decisivo. Suo il gol del 2-3, suo il colpo di testa che per poco non ha regalato il pareggio in anticipo alla Lazio. Ottima reazione dell'argentino,

Immobile 7,5 - Doppietta su rigore e assist per il gol di Correa. Basterebbe questo per spiegare il perché Immobile sia il migliore della Lazio ma oltre a essere decisivo è stato davvero il primo a non mollare, dando la scossa fin da inizio ripresa ai suoi compagni.

Sezione: Il Pagellone / Data: Sab 19 Ottobre 2019 alle 17:16
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print