Gian Piero Gasperini, allenatore dell'allenatore dell'Atalanta, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma, inevitabile il suo commento riguardo la SuperLega, che si è sciolta. "All'inizio sono stato un po' sbarellato, ma non è che questa cosa non è cascata nel nulla. Basta vedere le reazioni, ad esempio i giocatori del Liverpool o i tifosi del Chelsea. O alle parole di De Zerbi. Le reazioni sono state travolgenti, ma oggi c'è il campionato. La Roma ha preso una posizione molto dura. Per fortuna poi c'è il calcio giocato, per noi è affine alla nostra vita e alle nostre abitudini. Continuiamo a giocare, ci siamo interrogati se il campionato sarebbe finito lì o meno".

Che effetto le ha fatto sentire le parole di Ceferin?
"Se devo dire la verità non avevo mai sentito parlare così tanto di merito, è venuto fuori tutto dopo. Ho sempre sentito della necessità di raggiungere degli obiettivi, era fondamentale dal punto di vista economico salvare i bilanci. Quello che mi posso augurare è che da tutta questa roba possa permettere ad altre realtà di fare come l'Atalanta".

Non le ha dato fastidio questa presa di posizione dei top club?
"Ha dato fastidio a tutto il mondo, abbiamo visto le reazioni. Quello che abbiamo ottenuto lo abbiamo ottenuto sul campo. Siamo contenti di questo".

Le tre squadre ora verranno viste in modo diverso.
"La reazione è quella dei tifosi, non si dimentica niente. Il calcio ha qualche problema ed evidente, quello che entusiasma la gente e tutti noi è il confronto sul campo. Questo vale anche per la comunicazione, il vostro mondo può riflettere anche su questo".

LEGGI QUI le parole di Gasperini, durante la conferenza pre Roma-Atalanta 

Sezione: Zingonia / Data: Gio 22 aprile 2021 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print