Una doppietta che vale tre punti, quelli conquistati nel big match contro la Salernitana: di gol ne ha fatti pochi, il suo minutaggio è veramente esiguo, ma quelli segnati hanno sempre portato punti. Determinanti.
E a Mario Balotelli, dopo mesi di silenzio, sono bastati due gol per riprendersi il Monza e la scena.

"Effetto Balotelli per la Serie A", lo chiama La Gazzetta dello Sport, che prosegue poi: "Entra Mario e tutto cambia. Il Primo maggio è stata la giornata che ha sconvolto la B e Balotelli ci ha messo del suo. Sul campo della Salernitana, dopo una settimana tormentata dal caso-Lugano (gli 8 sono rimasti a casa), Brocchi ha scelto per la prima volta il 3-5-2, poi nel momento chiave ha messo SuperMario che al primo pallone ha fatto il 2-1 (con tanto di litigio col preparatore di casa Laurino, multato dal giudice sportivo) e prima della fine il 3-1. E così il Monza - ritrovato nello spirito - si rilancia nella corsa alla A, nel giorno in cui le prime tre hanno perso. Oltre alla Salernitana (ora a +2) è caduto anche il Lecce (in casa contro un Cittadella che a primavera fiorisce sempre), adesso con 3 punti di vantaggio e domani di scena proprio in Brianza. Un finale clamoroso, con tre giornate incandescenti tra domani, venerdì e lunedì".

Tuttosport invece si concentra già sul mercato, "Mario, tentazione Como". "Entra in campo all’80’ e segna una doppietta che cambia il volto al Monza, alla B e forse anche alla sua discussa carriera. Sì, forse Mario Balotelli è tornato Super, dopo la vittoria dei brianzoli a Salerno che ha rimescolato le carte per la lotta al 2° posto, l’ultimo buono per la A diretta. L’inatteso ko del Lecce, in casa col Cittadella, ha fatto il resto. Ma il più l’ha fatta Balo, risolvendo una gara che riporta il Monza (quasi) in linea con le aspettative della scorsa estate. Una gran risposta, la sua, anche a chi si era stupito che non ci fosse Balotelli fra gli 8 giocatori del Monza che lunedì scorso avevano pensato bene di farsi una gita al Casinò di Lugano, con le feroci polemiche seguite. [...] Un exploit che fa parlare di Balotelli anche sul mercato. Nel luglio scorso, quando dopo la rottura col Brescia non lo cercava nessuno, si era fatto sotto il Como, all’epoca in C, che ebbe un incontro con l’entourage di Mario. Non se ne fece nulla ma ora il club lariano è in B, che affronterà con ambizioni, forte di una proprietà, quella dei fratelli indonesiani Hartono, più ricca di quella di Berlusconi . E il Como vuole ancora Balotelli, che al Monza è legato fino a giugno e il rinnovo scatterà solo se ci sarà fra le parti “reciproca soddisfazione” (Galliani dixit)", la chiosa.

Più ampio raggio per il Corriere dello Sport, che guarda anche a un'altra protagonista di giornata, quell'Ascoli che ha battuto la capolista Empoli facendo rimandare agli azzurri il discorso Serie A: "Ascoli e Balotelli, che colpi!". Ne dettaglio: "La sosta forzata fa bene o male, dipende dai punti di vista. Ma ripropone un vecchio concetto: chi ha i gol facili è un passo avanti in una stagione che nel finale rischia di aggiungere imprevisti all’equilibrio sovrano. E così, festeggia il 1º maggio sottoporta Balotelli che con una micidiale doppietta sbanca l’Arechi e impedisce alla Salernitana di impossessarsi del 2º posto. [...] tutti in gioco per la A, dunque. Perché l’Empoli cade dopo 28 giornate contro un Ascoli che non fa sconti a nessuno. Ci pensano Federico Dionisi e un guizzo di Bajic a negare alla capolista una festa finora meritata. Dionisi cade dopo 28 giornate, visto che l’unica sconfitta precedentemente l’aveva incassata solo a Venezia, alla 6ª, lo scorso 1º novembre. Ed è incredibile che la squadra del momento si trovi comunque ancora a lottare per la salvezza. Contro la capolista i marchigiani infilano la 4ª vittoria di fila. Se Sottil vince a Reggio Calabria inanella un risultato che manca da oltre 10 anni".

Sezione: Brevi / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print