Cinque al Milan, cinque al Parma: cambia anno ma non l'Atalanta, travolgente come Ilicic

LE FORMAZIONI - Gasperini sorprende lasciando spazio a Sportiello, titolare al posto di un Gollini colpito da influenza durante la settimana. Poi sono Pasalic e Castagne le altre sorprese, sostituiti da Muriel e da Hateboer, l'olandese di rientro dopo un periodo prolungato in panchina. Dall'altra parte non c'è un centravanti di ruolo, quindi Kulusevski si alterna con Kucka nel ruolo.

FILOSOFIA A CONFRONTO - Da una parte l'Atalanta cerca il contatto con l'area avversaria grazie ai passaggi, alla corsa e alla trama di gioco. Invece D'Aversa prova il contropiede sistematico, lanciando Kulusevski in perenne uno contro uno con Palomino. La diga regge solo undici minuti perché Toloi trova un anticipo, serve per Gomez che - dalla lunetta dell'area di rigore - spara con il sinistro all'incrocio, battendo l'incolpevole Sepe. E non si può dire che l'1-0 cambi qualcosa, perché la situazione rimane identica.

SENZA CENTRAVANTI - Il Parma ha tutte le attenuanti, costretto a giocare con il neo juventino da solo contro tutti, ma il quadro è ben delineato quando Barillà va a calciare - per la prima e unica volta nel primo tempo - dopo un'azione di contropiede. Nel frattempo Ilicic ha impegnato il portiere avversario tre volte, costringendolo a un mezzo miracolo al venticinquesimo. L'andazzo è più per un raddoppio che per un pari. Cosa che effettivamente avviene al trentaquattresimo, con un'azione cestistica di Freuler: dai e vai con Gomez, parabola alzata sopra il guantone di Sepe, 2-0. Poi è Muriel a provarci due volte, senza esito.

NULLA DI NUOVO - D'Aversa corre ai ripari a metà tempo, cercando di alleggerire la pressione sulla propria difesa inserendo un centravanti al posto di Sprocati: dentro Inglese che, però, non cambia l'inerzia della partita. Perché è sempre l'Atalanta ad andare in avanti e, all'ora di gioco, Gosens prende tutta la fascia, centrando poi per Ilicic che, tutto solo, spedisce con una volée all'incrocio. Gara in ghiaccio e tre punti oramai incamerati. Ma non il pokerissimo, come contro il Milan: a iniziare l'anno come è finito ci pensa ancora Ilicic, con uno slalom gigante che manda al bar Iacoponi e poi infila in buca d'angolo, come fosse biliardo. 5-0.

ATALANTA-PARMA 5-0
Marcatori: Gomez 11', Freuler 34', Gosens 41', Ilicic 60, Ilciic 71'.

Atalanta (3-4-1-2)
Sportiello; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez (dal 78' Malinovskyi); Ilicic (dall'84' Traore), Muriel (dal 72' Zapata).

Parma (4-3-3)
Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Pezzella; Grassi (dal 78' Brugman), Hernani, Barillà; Kulusevski, Kucka (dal 67' Laurini), Sprocati (dal 46' Inglese).

Sezione: Copertina / Data: Lun 6 Gennaio 2020 alle 17:02 / Fonte: di Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print