"Devo riflettere su questa squadra, ha dato molto". Parole di Gian Piero Gasperini, più deluso che arrabbiato dal pareggio interno con il Genoa. L'Atalanta non approfitta del passo falso della Roma e si ferma nuovamente in casa, per la sesta volta in stagione davanti al proprio pubblico i nerazzurri non riescono a portare a casa un successo.
Troppo poco per una squadra che vuole rimanere in Europa e, possibilmente, riconfermarsi al quarto posto. Non è successo nulla con il pareggio di ieri pomeriggio al Gewiss Stadium, ma ha ragione il tecnico di Grugliasco: una riflessione diventa necessaria.

OTTAVO RENDIMENTO INTERNO - Nella particolare classifica delle partite giocate in casa l'Atalanta occupa l'ottavo posto. Sono 5 le vittorie interne (Lecce, Udinese, Hellas Verona, Milan e Parma), con 2 pareggi e 4 sconfitte. Troppe partite lasciate per strada, la più clamorosa quella con la SPAL: l'Atalanta si è piaciuta troppo anche in questa sfida, con tanti palloni persi e occasioni non sfruttate al meglio. Davanti ad un Genoa coriaceo e battagliero, la banda del Gasp ha faticato nuovamente: succede con le squadre chiuse dietro a doppia mandata, succederà anche nei prossimi turni quando anche le "piccole" del campionato avranno bisogno di punti salvezza.

ANCORA FIRENZE - Ora la strada si fa in salita, visto che i nerazzurri torneranno su un campo difficile come quello di Firenze. Al Franchi, qualche settimana fa, gli orobici hanno salutato la Coppa Italia. Ora si ripartirà da un campo difficile per potersi rilanciare nuovamente e dare un segnale forte alla Roma. I giallorossi ospiteranno il Bologna, poi ci sarà lo scontro diretto a Bergamo. Per quel sabato, però, Gasperini deve assolutamente concludere tutte le sue riflessioni.

Sezione: Copertina / Data: Lun 3 Febbraio 2020 alle 18:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print