Partita a due volti: il primo tempo è completamente del City, grazie al palleggio e un Ederson in grado di saltare sempre il centrocampo. Poi piano piano l'Atalanta prende coraggio, fino al gol del pari. Djimsiti rischia addirittura, con il colpo di testa, di andare sul 2-1. Alla fine Claudio Bravo viene espulso e in porta va Walker: non si gioca più e finisce 1-1.

GIAN PIERO GASPERINI 7 - Rispetto all'andata difende molto di più, tiene la difesa più bassa, cercando di non prendere il contropiede fatale. L'uno contro uno rimane, ma finché c'è Ederson il rischio che venga saltato il primo pressing c'è sempre. Azzecca la carta Pasalic, l'unico possibile appunto è che cambia davvero tardi, ma una mano gliela dà lo Shakhtar pareggiando al 98'.

JOSEP GUARDIOLA 5,5 - Il suo City è tutt'altro che arrendevole, ma anche lui cambia davvero tardi. Nel primo tempo è padrone completamente della gara, nella ripresa Gabriel Jesus è non pervenuto e non lo cambia fino a che non è costretto: d'altro canto avendo solo Aguero come cambio - e il Liverpool domenica - forse era giusto sbagliare il meno possibile.

Mg Milano 06/11/2019 - Champions League / Atalanta-Manchester City / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Josep Guardiola
Mg Milano 06/11/2019 - Champions League / Atalanta-Manchester City / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Josep Guardiola © foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Sezione: Il Pagellone / Data: Gio 7 Novembre 2019 alle 18:30 / Fonte: di Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print