Atalanta-Udinese 3-2

Musso 5 - La gara rimane in bilico grazie a due interventi dei suoi, ma ha parecchia responsabilità sul primo gol di Muriel. Una disattenzione decisiva visto anche il risultato finale.

Becao 5 - Inizia bene, ma poi si perde Pessina e Muriel: troppe sbavature, dalle sue parti l'Atalanta affonda con semplicità.

Bonifazi 5 - I colombiani fanno il bello e il cattivo tempo dalle sue parti, non riesce mai a trovare la giusta posizione in campo.

Nuytinck 5,5 - Dalle sue parti iniziano a gravitare a turno Zapata e Muriel. Sembra essere un po' in affanno, ma regge bene. Dei tre centrali è l'unico che riesce a gestire ad intermittenza le giocate offensive dei padroni di casa. (Dal 70' Samir 6 - Dà maggiore solidità alla linea difensiva).

Molina 7 - Una vera e propria spina nel fianco. Quando affonda diventa pericoloso, confeziona due assist e tiene in vita i suoi fino al fischio finale.

De Paul 5 - La qualità non si discute, ma manca la lucidità e la costanza. Non alza mai il ritmo, Freuler lo limita e l'Udinese vive sugli episodi.

Walace 5,5 - Tanta corsa, poca resa. I palleggiatori avversari lo mandano fuori giri, non riesce mai ad intercettare le linee di passaggio. (Dall' 82' Arslan s.v.).

Pereyra 6,5 - Gotti si ostina a piazzarlo sulla trequarti, lui ricambia la fiducia: sull'unico pallone giocabile trova il gol che lascia in bilico il match.

Zeegelaar 5,5 - Non riesce mai ad affondare il colpo. Bene in fase difensiva, ma sulla destra i bianconeri hanno pochissima spinta. (Dal 59' Stryger Larsen 7 - Ottimo l'approccio alla sfida, entra in campo e trova il gol del 3-2).

Braaf 5 - Desaparecido. Non riesce quasi mai ad incidere, tocca pochissimi palloni: rimandato alla prossima gara, deve fare qualcosa di più. (Dal 70' Forestieri 6 - Entra con la giusta mentalità, crea un po' di scompiglio).

Okaka 5,5 - Romero lo tallona, in più i palloni giocabili scarseggiano. Poteva e doveva fare qualcosa di più, ma i compagni non lo cercano mai. (Dal 59' Llorente 6,5 - Fa a sportellate e allarga i gomiti quando il gioco si fa duro. Deve giocare con maggiore continuità).

Luca Gotti 5,5 - Serve cambiare, soprattutto contro una squadra che alza i ritmi e gioca con cattiveria agonistica in mezzo al campo. L'Udinese non sfigura, ma serve qualcosa in più.

Sezione: Il Pagellone / Data: Sab 03 aprile 2021 alle 17:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print