Il Milan ha di fatto risolto il suo primo problema, cioè il rinnovo per un altro anno di Zlatan Ibrahimovic che dovrebbe essere ufficializzato nei prossimi giorni, ma ora ne deve affrontare ancora due, vale a dire i prolungamenti di Gigio Donnarumma e di Hakan Calhanoglu. Al momento, come riferisce La Gazzetta dello Sport, è tutto bloccato: il club rossonero ha presentato le sue offerte ad entrambi i giocatori, i quali però non hanno ancora deciso se accettare o meno le proposte dei dirigenti di via Aldo Rossi. 

TUTTO FERMO - La questione più complicata è sicuramente quella che riguarda il rinnovo di Gigio Donnarumma: il Milan ha messo sul piatto 8 milioni di euro, un ingaggio mostruoso per la severissima politica stipendi del club rossonero, ma per ora il suo agente Mino Raiola continua a prendere tempo e a non dare una risposta. Il procuratore italo-olandese spera possano arrivare proposte ancora più importanti da qualche top club europeo, per ora però gli acquirenti latitano. Lo volontà del Milan è assolutamente quella di rinnovare il contratto di Gigio, ma in via Aldo Rossi nessuno ha intenzione di partecipare ad aste e quindi difficilmente verrà aumentata ulteriormente l'offerta da 8 milioni. 

TROPPA DIFFERENZA - Anche il rinnovo di Calhanoglu è al momento bloccato perchè c'è ancora troppa differenza tra domanda e offerta: il Diavolo non andrà oltre i 4 milioni di euro che ha già messo sul piatto, mentre l'agente del turco vorrebbe passare dagli attuali 2,5 a 6 milioni a stagione. Per ora, la proposta milanista è però l'unica in mano a Calhanoglu, che finora non ha ricevuto offerte concrete da altre squadre. 
 

Sezione: Le Altre di A / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 13:45 / Fonte: milannews.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print