Hans Hateboer, esterno dell'Atalanta, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro l'Ajax.

Quanto sono importanti gli esterni?
"Gli esterni sono importanti, ma Mojica e Depaoli non hanno fatto male. Con il nostro ingresso non è andata meglio. Non è che hanno giocato male, ma è sempre più difficile affrontare con una squadra con dieci giocatori dietro. L'Ajax non si chiude così in difesa".

Cosa vuol dire per un olandese giocare contro l'Ajax?
"Già lo scorso anno volevo affrontarli, per me è una partita speciale. Ho giocato tante volte contro di loro, ma quando sei fuori dall'Olanda e giochi contro di loro è diverso. Peccato anche per la famiglia e per gli amici che avrebbero voluto vedere la partita, ma la situazione è questa".

Per voi giocatori è meglio conoscere l'avversario?
"Non cambia molto, sul campo la situazione è diversa, noi sappiamo sempre contro chi giochiamo".

Cosa è cambiato dallo scorso anno in Champions?
"Non è cambiato molto, c'è ancora la stessa squadra. Abbiamo giocatori nuovi e di qualità, siamo migliorati ma il modo di giocare non è cambiato molto".

Quale giocatore teme di più?
"Blind sa giocare, non sappiamo quale sarà il suo ruolo, ma può fare diversi ruoli. Legge molto bene la partita, ma non c'è solo lui: hanno tanti giocatori di qualità".

Cosa si dice in Olanda di questa Atalanta?
"C'è una parte che dice che si deve vincere facile
, c'è anche una parte che che dice sarà molto difficile. Sarà complicato per loro giocare qua, hanno seguito il nostro percorso. Sanno cosa abbiamo fatto negli ultimi anni".

atalanta.it - VIDEO A PARTIRE DAL MINUTO 37
Sezione: Zingonia / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 11:00 / Fonte: dall'inviato a Bergamo, Patrick Iannarelli
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print