Rolando Bianchi, attaccante cresciuto nel vivaio dell'Atalanta, con cui ha giocato in prima squadra dal 2000 al 2004 e nel campionato 2014-15, è stato intervistato in esclusiva da TMW. Riportiamo le risposte che riguardano i nerazzurri: "Martedì mi hanno invitato a Manchester per vedere la partita contro l'Atalanta e ci andrò, di certo i bergamaschi non hanno cominciato bene in Champions, ma è un torneo a sé, difficile e complicato. Le squadre sono molto forti, si incontrano le big d'Europa e la Serie A è ancora un po' indietro. Non ho mai segnato in A e in B con la Dea? Ho giocato poco, quando ero giovane subentravo e con Colantuono, invece, non avevo molto spazio. Giocando poche partite non è semplice affatto fare la differenza. I rigori per la Lazio contro l'Atalanta di sabato pomeriggio? Gli errori arbitrali fanno parte del gioco, di certo la Var ha tolto un po' di bellezza al calcio, dove per esultare bisogna aspettare sempre i check vari. Un sistema innovativo, ma - ripeto - che toglie un po' di bellezza". 

Sezione: Altre news / Data: Lun 21 Ottobre 2019 alle 15:00
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print