La Gazzetta dello Sport, nella sua edizione odierna, ha analizzato i bilanci delle 20 squadre della Serie A 2018-2019. Dalla macro-analisi del quadro complessivo emerge un debito che sfiora i 2,5 miliardi, ma il quotidiano ha studiato nel dettaglio anche i singoli bilanci delle società che hanno preso parte allo scorso campionato.

Il bilancio dell’Atalanta - La Dea, isola felice del calcio italiano, è al quarto bilancio consecutivo in utile: +300mila euro nel 2016, +26,7 milioni nel 2017, +24 nel 2018 e avrà il segno + davanti anche l’esercizio che si chiuderà nel dicembre 2019. I 24 milioni del 2018 sono solo una parte delle entrate del trading, le cui voci finiscono nel fatturato. Ed il totale dei proventi dal mercato è di 69 milioni di euro. Le plusvalenze continueranno anche nel 2020 (Mancini e Kulusevski), alle quali si aggiungeranno i proventi Champions. Negli ultimi anni, i proventi accumulati sono stati reinvestiti nella rosa con l’acquisto di calciatori ma pure nelle infrastrutture, con 40 milioni per lo stadio e 20 milioni per Zingonia.

Sezione: Copertina / Data: Gio 26 Marzo 2020 alle 12:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print