ROMA-ATALANTA 0-2
Pau Lopez 5 - Dopo pochi minuti c'è un curioso episodio, con lui che sente i crampi dopo un'uscita su Ilicic. Si riprende senza particolari problemi e la prima parte di gara è tranquilla. Non può nulla su Zapata, ma è colpevole - come tutta la retroguardia - sulla seconda rete, uscendo a vuoto su Pasalic.
Spinazzola 6,5 - Parte a destra, poi viene cambiato così come il modulo tattico di Fonseca, riportandolo sulla sinistra. Entra come un coltello nel burro in due-tre occasioni, inventa la palla gol di Dzeko alla mezz'ora (dal 55' Juan Jesus 5 - Non è colpevole sul primo gol, fa parte della banda del buco sullo 0-2).
Smalling 6 - Probabilmente intimidito dalla prima volta all'Olimpico, non sfrutta l'erroraccio di Gollini e non riesce a depositare - di testa - la palla in rete. Poi, però, si riscatta con un intervento ottimo su Ilicic.
Fazio 5,5 - Quasi spedisce in porta Ilicic con un passaggio killer all'indietro, ma deve ringraziare il suo compagno di reparto Smalling. Viene sostituito per l'assalto finale (dal 75' Kalinic 5 - Pronti, via, ha la palla per il pareggio. La spedisce sui piedi di Gollini).
Kolarov 6 - Anche lui cambia ruolo dopo pochissimo, diventando difensore centrale come ai tempi di Pep Guardiola e del Manchester City. Lui risponde discretamente.
Cristante 5,5 - Alle volte francobolla Gomez (discretamente), altre prova l'anticipo. Meno offensivo del solito, dà una mano alla difesa, a parte sullo 0-2, dove combina la frittata perdendosi Pasalic.
Veretout 4,5 - L'ottima prestazione contro il Genoa lo ripropone da titolare, ha il compito di costruire la manovra. Il problema è che un suo errore mette in moto il gol atalantino, senza poi coprire su Freuler.
Florenzi 5 - Ritorna subito sulla destra da fluidificante: come per Castagne dalle sue parti non c'è molta gravità, perché tutti preferiscono l'altro versante. Il meno colpevole sullo 0-2, ma non riesce a contenere De Roon.
Pellegrini 6 - Al piccolo trotto all'inizio, si fa vedere pochino. Poi però gioca una palla alla Totti su Zaniolo, poco per valergli la sufficienza piena, poi però verticalizza bene creando un'altra occasione.
Zaniolo 5 - Croce e delizia, si guadagna l'ammonizione di Kjaer, poi prende il giallo. Impreciso nella seconda frazione, fra tocchi sballati e passaggi imprecisi, quando va via a Palomino pensa di avere già fatto gol, perdendosi in un bicchier d'acqua (dal 64' Mkhitaryan 5 - Non fa vedere molto, entra nel momento peggiore per la Roma).
Dzeko 6 - Ingaggia una sfida con Kjaer, vincendola per ampi tratti nella prima frazione. Però non riesce a produrre grandissimi pericoli.

Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 25 Settembre 2019 alle 21:09
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print