Le pagelle della sfida di Champions League contro la Dinamo Zagabria è promossa da FRANA GOMME MADONE. Frana Gomme, conosciuta nel settore dall'inizio degli anni ottanta è un punto di riferimento per tutti quegli automobilisti e motociclisti che abbiano a cuore la propria sicurezza e quella di chi li circonda. Collocata in Via Pizzo del Diavolo, 6 - Madone \ info 035 995136 | https://www.franagomme.it/

GOLLINI, voto 6 
Si fa trovare pronto quando chiamato in causa, nulla può sulla traversa colpita da Orsic, che ha fatto una giocata sensazionale. Secondo tempo da spettatore non pagante.

TOLOI, voto 6.5
Comanda la difesa come suo solito, con grande fisicità. 

KJAER, voto 6
Attento, non si lascia mai sfuggire gli avversari in marcatura. Dimostra progressi in tutto e per tutto.

PALOMINO, voto 6.5
Anche l'argentino sfodera una buona prestazione, senza affanni. Petkovic non ne vede una.

HATEBOER, voto 6
Le sovrapposizioni sulla destra fanno male, con grandi scambi con Gomez. Peccato per quel liscio al primo minuto. Esce nella ripresa per infortunio (dal 65' Castagne, voto 6 - Entra con la testa giusta, è protagonista di alcuni uno-due molto importanti per la manovra bergamasca)

DE ROON, voto 7
A centrocampo è una guerra autentica, soprattutto nei primi 45', e l'olandese lotta come un leone, trasformando spesso la manovra da difensiva a offensiva. Nella ripresa la Dinamo cala, lui no: puntuale su ogni palla, serve anche al Papu la palla del 3-0 (ma l'argentino se la divora).

FREULER, voto 6.5
Meno appariscente rispetto a de Roon, ma anche lui fa il suo, crescendo soprattutto nella gestione della ripresa.

GOSENS, voto 6.5
Si gioca più che altro dall'altra parte, ma quando si va da Gosens sono comunque guai per la Dinamo: scatti a ripetizione, Theophile ne esce pazzo, e c'è anche quella traversa che vizia il vantaggio firmato Muriel. Indomabile.

PASALIC, voto 5.5
La scelta di tenerlo titolare paga, perché è molto scaltro nelle giocate, ma pesano quei due "lisci" che potevano portare la Dea avanti molto, molto prima di quando Muriel ha segnato il rigore. Il secondo, peraltro, è clamoroso. Anche nel secondo tempo si mostra un po' lento e impreciso su alcune giocate.

GOMEZ, voto 9
Il migliore per personalità, giocate, tunnel, assist e gol. Davvero impressionante la tenuta fisica e mentale del capitano, straripante per tutti i novanta minuti. Il gol del 2-0 a inizio ripresa è qualcosa da vedere e rivedere: numero assurdo sul diretto marcatore, missile di mezzo esterno nell'angolino. Si divora il 3-0 solo davanti a Livakovic, ma l'8 se lo merita tutto (dal 90' Malinovskyi, sv).

MURIEL, voto 7
Sicuri non sia al meglio? Atteggiamento da grande giocatore, prestazione di enorme spessore. Vince ogni contrasto, con un guizzo guadagna un rigore e va a trasformarlo. E si costruisce altre due occasioni. Tanta, tanta roba. Esce per un guaio fisico, speriamo nulla di grave (dal 61' Ilicic, voto 7 - Entrare con questa determinazione è da applausi: il suo mancino manda in tilt la Dinamo, non sbaglia un passaggio, colpisce anche il palo).

Sezione: Il Pagellone / Data: Mar 26 Novembre 2019 alle 22:53
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print