La solita gara d'Atalanta, sofferta e con un quantità incalcolabile di palle gol sprecate. Alla fine però ha ancora ragione la Dea: i nerazzurri portano a casa una vittoria fondamentale in ottica quarto posto. Fino a qualche tempo fa Firenze era un campo tabù per gli orobici, ma il Gasp ha fatto l'ennesimo miracolo: il 3-2 finale fa esultare tutti, soprattutto il tecnico di Grugliasco. Parecchi sorrisi all'uscita dal campo, ma le parole di Josip Ilicic fanno riflettere: lo sloveno ha messo un bel punto interrogativo sul suo futuro a Bergamo.

TRE PUNTI FONDAMENTALI"Abbiamo rischiato di non vincerla". Il tecnico nerazzurro ha ribadito quanto visto in campo: troppa sofferenza dopo essere andati in vantaggio di due gol, come al solito l'Atalanta non è riuscita a gestire il punteggio. L'ennesima rimonta subita, figlia di una mentalità super offensiva e della poca concretezza in zona gol. La mole di gioco creata vince nettamente il confronto se paragonata al risultato: sul 3-2 i nerazzurri hanno continuato a sprecare occasioni. Al termine del match Gasperini ha ribadito la necessità di crescere ancora, sicuramente la lucidità è uno degli aspetti in cui bisogna fare un salto di qualità notevole.

FUTURO IN BILICO - Alla fine la vittoria è arrivata grazie a Josip Ilicic, abile a trasformare il calcio di rigore assegnato al 69'. Lo sloveno però al termine della partita ha pronunciato una frase enigmatica: "Mi aspettavo di giocare di più? Non voglio parlare di questo: voglio finire bene la stagione, e poi vedremo cosa succederà", ha dichiarato il numero 72. Gasperini ha gettato un po' di acqua sul fuoco, ma le voci di mercato si fanno sempre più insistenti. Nel frattempo la Dea gioca e porta a casa punti pesanti come macigni, l'obiettivo resta il quarto posto. Per la prossima stagione c'è ancora tempo, prima bisognerà pensare al big match contro la Juventus.

Sezione: Copertina / Data: Mar 13 aprile 2021 alle 00:05
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print