Sepe 5,5 - Forse chiedergli di essere il regista della squadra è troppo, almeno un paio di lanci sbagliati danno il via alla ripartenza orobica.

Busi 5,5 - Non dà mai certezza al reparto, ma in una gara del genere non può neanche far vedere la sua caratteristica migliore, vale a dire la spinta offensiva. Con una chiusura più attenta sul gol di Muriel, forse l'atalantino avrebbe avuto vita più dura.

Alves 4,5 - Dopo aver concesso il corridoio del vantaggio a Singo, si ripete tre giorni dopo con Muriel. Condizione molto approssimativa, la difesa soffre la mancanza del suo leader e il modo di giocare di Liverani, che lo costringe ad alzarsi molto, non sembra il più adatto per lui.

Valenti 6 - Una delle note liete in casa Parma: ruvido e veloce, il centrale argentino si rende protagonista di diverse chiusure decisive.

Gagliolo 6 - Finché rimane in campo, tiene bene su Ilicic. (Dal 25' Pezzella 6 - Gioca molti più minuti di quanto preventivato e non demerita, anche se la condizione è abbastanza precaria.

Hernani 5 - Totalmente avulso dalla manovra, il meglio di sè lo dà grande attacca lo spazio e oggi gioca sempre troppo avanzato.

Sohm 5 - La scarsa cattiveria con cui gioca, specie in fase di pressing, è forse la sintesi perfetta di quello che non va nella squadra di Liverani.

Cyprien 4,5 - Non è un regista e si è capito, ma stupisce la quantità di errori tecnici che mette in campo il francese, assolutamente irriconoscibile.

Kurtić 6 - L'ultimo a mollare, cerca di rendersi pericoloso con gli inserimenti ma predica nel deserto.

Karamoh 6 - Si strappa dopo cinque minuti di gara, aumentando l'emergenza in casa ducale. (Dal 10' Mihaila 6 - Anche lui va annoverato tra le note liete di oggi: dalle sue accelerazioni nascono tutti i, rari, pericoli creati dal Parma)

Inglese 5 - Fabbrica di palloni persi: doppio passo indietro rispetto alla gara di domenica, quando era risultato il migliore in campo. Dal 46' Cornelius 5,5 - Non dà nulla alla manovra e ancora una volta chiude la sua gara senza tiri verso la porta avversaria.

Allenatore: Fabio Liverani 4,5 - Rassegnato lui ieri, totalmente priva di mordente la squadra oggi. La sensazione è che non sia mai davvero entrato nel cuore dei suoi atleti: oggi mette in campo tanti giovani ma non ne viene fuori una prestazione d'orgoglio, anzi la squadra sembra semplicemente rassegnarsi alla sconfitta subito dopo il primo gol della Dea.

Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 06 gennaio 2021 alle 17:13
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print