Per parlare dell'Atalanta è intervenuto nel corso del TMW News Elio Gustinetti, allenatore ed ex atalantino. Sulle recenti difficoltà della squadra di Gasperini e sulla partita di Champions di ieri ha detto: "Mi aspettavo una gara del genere, la squadra non sta avendo un'ottima forma fisica e ha affrontato una formazione molto muscolare. E poi il gol subìto ha complicato le cose anche perchè non c'è stata la solita brillantezza della Dea. Per fortuna è arrivato il pari e il risultato fa ben sperare. Certo l'Atalanta ora non è quella dell'anno passato: il problema è legato alle tante gare ravvicinate, non c'è stata possibilità di recuperare i tanti giocatori che sono stati impegnati con le nazionali. Tutto questo porta via energie anche nervose. Poi mettiamoci gli infortuni di alcuni altri giocatori che non hanno permesso a Gasperini di fare turn over".

Il problema del gol: che succede?
"Credo che come dicevo prima incidano le trasferte con le nazionali. E poi con le varie rappresentative si sono infortunati i sostituti di Zapata e Muriel. L'Atalanta tornerà esplosiva quando caleranno le partite così ravvicinate. Zapata ad esempio ora viene recuperato su quella che è la sua caratteristica migliore, la progressione, e questo è un po' preoccupante. Comunque stiamo riscoprendo Pessina che sta dando un gran contributo, ha brillantezza e entusiasmo".

Ilicic nota positiva?
"Sì ma va supportato dalla squadra, da solo non può risolvere i problemi della squadra. Mi è piaciuto anche Diallo, ha fatto vedere ottime qualità, è un brevilineo scattante, peccato non sia riuscito a segnare".

© Riproduzione riservata

Sezione: Altre news / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 07:00 / Fonte: Lorenzo Marucci - TMW Esclusiva
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print