Andrea Petagna, attaccante della SPAL, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in vista dell'esordio in campionato contro l'Atalanta, sua ex squadra: "Si parte subito con il botto, per me sarà una partita emozionante, per tutti noi molto difficile. Saranno super carichi ma noi siamo pronti e proveremo a portare a casa dei punti. Siamo partiti bene sotto il punto di vista della gestione del pallone, lo vedremo fin da subito. Vogliamo essere più aggressivi in attacco. Gasperini mi ha fatto cambiare molto, adesso ho una dedizione diversa nel lavoro e con Semplici sto continuando a crescere".

Come ha vissuto le voci di mercato che ci sono state?
"Sono sempre rimasto con la testa alla SPAL, sono contento di essere qui e ricevo tanto affetto. Spero di migliorare rispetto alla stagione passata, poi magari potrò ambire a una squadra più importante. Il nostro obiettivo è la salvezza, dobbiamo lottare perché non sarà facile. La Fiorentina ha preso Ribery, un grande giocatore e sarà bello ammirarlo dal vivo. Sono poi contento che Balotelli sia tornato in Italia, per me è un amico".

Pensa alla Nazionale?
"È un sogno, ma posso realizzarlo soltanto attraverso le prestazioni alla SPAL".

Sezione: Altre news / Data: Ven 23 Agosto 2019 alle 13:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print