Conferenza stampa pre-Inter per Gian Piero Gasperini. L'allenatore dell'Atalanta ha parlato anche delle pressioni che derivano dalla sfida ai nerazzurri: "Noi facciamo un campionato su di noi, non per fare favori o dare dispiaceri. Domani giocheremo contro la prima in classifica, è una gara fondamentale per l'Atalanta per vedere come giochiamo al cospetto di queste squadre. Chiaro che se hai un buon atteggiamento a San Siro puoi avere maggiore fiducia".

L'Inter ha un attacco migliore. Cosa teme di più?
"L'attacco sicuramente, ma non ci sono soltanto Lautaro e Lukaku. I nostri gol sono un po' più distribuiti, ma la loro forza riguarda chi concretizza le azioni. Se sapremo imitare questa capacità avremo più chance".

Ora l'Inter ha nuovi accorgimenti. Come sarà l'approccio?
"Nell'arco della gara ci sono diversi momenti, dipende anche dal risultato. Ma quando hai acquisito dei comportamenti nei fai tesoro, vale per entrambe. Poi giocando così tante partite ci sono degli accorgimenti che possono portarti varianti. Hanno delle soluzioni diversi, ma vale anche per noi: ci sono Miranchuk, Ilicic, Pessina, ma vale anche per i difensori. Eriksen è un giocatore di valore, ma si sapeva. Ha delle capacità balistiche importanti anche sui calci piazzati, ha pure una precisione tecnica".

LEGGI QUI la conferenza di Gasperini, alla vigilia della sfida contro l'Inter 

Sezione: Altre news / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 15:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print