Non sarebbero dati del tutto veritieri, quelli riportato dalla Protezione Civile per quanto riguarda i decessi per Coronavirus. E' l'allarme lanciato dall'Inps, come riportato dall'edizione online de Il Corriere della Sera: lstituto di previdenza evidenzia 47 mila decessi in più tra marzo e aprile, e gran parte sarebbero da attribuire al Covid-19, anche se i dichiarati sono 28mila.

Le vittime al Nord +84%, +11% al Centro, + 5% al Sud. I morti, dunque, 19mila in più rispetto a quelli conteggiati. 

Sezione: Brevi / Data: Dom 24 maggio 2020 alle 15:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print