Hellas Verona-Atalanta 1-1 (50' Zapata, 58' Pessina)

Silvestri 7 - Risponde sempre presente ad ogni giocata nerazzurra. Zapata lo beffa al 50', ma nel complesso salva tutto quello che passa dalle sue parti.

Rrahmani 6 - Il calcio di Juric simile a quello di Gasperini? Sì e lui lo dimostra pienamente. Il difensore kosovaro si inserisce soprattutto sui calci piazzati e crea pericoli, come in occasione del gol di Pessina.

Gunter 5 - Juric probabilmente gli chiede di non lasciare mai Zapata, lui si francobolla al colombiano e non lo molla nemmeno all'uscita dal campo. Compie un solo errore, purtroppo per lui decisivo: porta spalancata, il colombiano ringrazia e segna. (Dall'82' Lovato s.v.)

Empereur 6.5 - Non molla un centimetro, spesso riesce a bloccare Hateboer e gli inserimenti dei centrali. Sempre attento, recupera un buono quantitativo di palloni.

Faraoni 6.5 - Dei due esterni è il più pericoloso, soprattutto negli ultimi 16 metri: si inserisce e in ripartenza crea parecchi problemi, Gollini gli nega la gioia del gol con un ottimo intervento.

Amrabat 6 - Tanto dinamismo, ma i ritmi nel secondo tempo sono improponibili un po' per tutti. Qualche errore di troppo, ma la mancanza di lucidità è una caratteristica comune in questi periodi.

Veloso 6 - Nel primo tempo scende in campo suo fratello gemello, sbaglia anche le cose semplici. Nella ripresa mette in mostra le proprie qualità cambiando letteralmente il palleggio dei gialloblù.

Lazovic 6 - Va a corrente alternata, anche perché la posizione di Hateboer lo tiene un po' fuori dal gioco. Nulla da ridire sul punto di vista dell'impegno. (dal 73' Dimarco 6 - Buon ingresso in campo, quando può prova anche la conclusione).

Pessina 6 - Si vede poco, è il classico centrocampista che si inserisce a fari spenti. Quando lo fa trova il gol del pareggio, segnando alla squadra proprietaria del suo cartellino.

Zaccagni 6 - Tanta volontà, ma i pochi spazi mettono in difficoltà chiunque. In avanti si vede pochissimo, ma bisogna premiare la sua interpretazione: tanta grinta, strappa anche un paio di palloni pericolosi agli attaccanti nerazzurri. (Dal 46' Borini 5.5 - Un paio di buone giocate all'inizio, poi si spegne e fa parecchia fatica).

Salcedo 7 - Manca il gol, ma è uno dei migliori in campo. Sponde, giocate e tante accelerazioni che creano parecchi problemi. (dal 73' Di Carmine 5.5 - Pochi palloni toccati, ma si fa vedere davvero poco).

Matteo Paro 6 - Telecomandato da Juric, mette in campo la stessa cattiveria del tecnico gialloblù. Spinge virtualmente la squadra con le mani per aiutarla ad aumentare il pressing, allarga idealmente le maglie quando l'Atalanta occupa il campo.

Sezione: Il Pagellone / Data: Sab 18 luglio 2020 alle 19:28
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print