Che il rapporto tra Gian Piero Gasperini e Timothy Castagne non fosse idilliaco lo si era percepito da tempo. Adesso il terzino belga, in passato accostato anche all'Inter, vuota il sacco dopo il trasferimento al Leicester. "Volevo un allenatore con cui poter avere una relazione - ha svelato Castagne al Guardian -. Con Brendan Rodgers possiamo parlare, può aiutarmi a lavorare sui miei punti deboli e cose del genere. Gasperini non parlerebbe con nessuno . È molto bravo tatticamente, ha ottime idee, ma semplicemente non avevamo quel tipo di rapporto. Dipende dal giocatore, c’è chi ce la fa anche senza, ma io sono uno di quelli che ha bisogno del dialogo. Dopo la partita mi chiedevo: 'Come sono andato? Cosa ho fatto bene?'. Mi avrebbe aiutato per la fiducia, ma all’Atalanta questo aspetto non l’ho trovato".

Sezione: Altre news / Data: Dom 20 settembre 2020 alle 16:39
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print