Il bilancio è sempre più straziante e purtroppo non ha tregua. Ieri 115 salme sono state trasferite da Bergamo e Seriate verso Trecate in provincia di Novara, Trespiano (Firenze) e Padova.

50 le bare destinate nella provincia toscane, arrivate circa verso le 17 di ieri. La triste immagine raccoglie a nome della comunità fiorentina il Sindaco Dario Nardella: "Firenze è vicina al dolore di Bergamo e delle altre città del Nord fortemente colpite dal coronavirus. Dare la disponibilità a cremare in città le salme bergamasche è il minimo che potevamo fare per aiutare Bergamo e il suo sindaco Giorgio Gori"

Anche Firenze piange i morti di Bergamo che sono appena arrivati a Trespiano. Nella tragedia immane, l'amicizia tra le...

Pubblicato da Dario Nardella su Giovedì 2 aprile 2020

Il Cimitero di Padova, dopo aver ospitato già il giorno prima circa 25 salme (vedi video sotto), ieri ha accolto ancora per la cremazione delle vittime del coronavirus altre 30 salme. Sergio Giordani, primo cittadino della città veneta, ha accolto i camion dell'Esercito 

Oggi Padova ha accolto da Bergamo 25 salme. Omaggiarle a nome di tutta la nostra comunità era doveroso. Non si può ristorare il dolore immenso di questi giorni e di queste famiglie ma penso fosse giusto rappresentare l’abbraccio e la vicinanza che tutti voi certamente desideravate rivolgere a queste povere persone e ai loro cari. Riposino in pace.

Pubblicato da Sergio Giordani su Mercoledì 1 aprile 2020

Ad accogliere i feretri, in segno di cordoglio a Trecate, in provinca di Novara, per portare l’omaggio della città alle persone decedute, il sindaco Federico Binatti

Cerimonia di accoglienza delle salme giunte dal bergamasco per la cremazione. In un’atmosfera toccante si è svota nel pomeriggio di oggi, mercoledì 2 aprile la cerimonia di accoglienza del camion dell’Esercito Italiano che trasportava i primi cinque feretri provenienti dal Bergamasco per essere cremati nell’ara di Trecate. Le bare delle cinque persone decedute nei giorni scorsi a causa del Covid-19, scortate da una pattuglia dei Carabinieri e dalla pattuglia motorizzata della Polizia Locale sono arrivate davanti al cimitero comunale intorno alle 16.30, mentre le campane della chiesa parrocchiale rintoccavano a lutto. A mezz’asta le bandiere del Municipio. Ad accogliere i feretri, in segno di cordoglio e per portare l’omaggio della Città a queste persone decedute, il Sindaco Federico Binatti, l’Assessore Caterina Simeone, il Consigliere incaricato ai Servizi cimiteriali Patrizia Dattrino, il Comandante della Polizia Locale Pier Zanatto con alcuni dei suoi agenti, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Trecate Giovanni Ferrara e diversi militari. Il parroco don Ettore Maddalena, accompagnato da don Alessandro, dopo la lettura del passo evangelico delle Beatitudini, ha benedetto le bare, prima che queste venissero trasferite nel recinto dall’ara crematoria. <>.

Pubblicato da Federico Binatti su Giovedì 2 aprile 2020
Sezione: Altre news / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 02:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print