Nella giornata di sabato, la Juventus ha comunicato un accordo con i calciatori in merito al taglio degli stipendi a causa dell'emergenza Coronavirus. "Gli effetti economici e finanziari derivanti dall'intesa raggiunta sono positivi per circa euro 90 milioni sull'esercizio 2019/2020 - ha fatto sapere il club bianconero tramite il suo sito ufficiale -. Qualora le competizioni sportive della stagione in corso riprendessero, la Società e i tesserati negozieranno in buona fede eventuali integrazioni dei compensi sulla base della ripresa e dell’effettiva conclusione delle stesse". E se anche gli altri club agissero come la Juventus?

La situazione dell'Atalanta - Quarta in classifica, ai quarti di Champions League. Ma undicesima nella classifica degli stipendi: l'Atalanta ha un monte-ingaggi annuale di circa 40 milioni di euro. Il più pagato, l'allenatore Gian Piero Gasperini mentre tra i giocatori gli unici che raggiungono i due milioni di euro netti a stagione sono i tre calciatori più rappresentativi: Gomez, Ilicic e Zapata. Qualora tutti dovessero rinunciare a un terzo dello stipendio, il risparmio per le casse della Dea sarebbe di circa 13 milioni di euro.

Sezione: Altre news / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 15:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print