In un approfondimento sui dati di KPMG, che studia le oscillazioni potenziali del cartellino dei giocatori, legandole non soltanto ai risultati sportivi (dati oggettivi presi dalle prestazioni effettuate durante la stagione) ma anche legando il valore del cartellino all’età e all’avvicinarsi (o meno) dalla scadenza di contratto, il giornalista Luca Marchetti di Sky Sport, specializzato nel calciomercato, ha così delineato una graduatoria su quali sono in Serie A le rose che si sono valorizzate o deprezzate ad oggi. Ecco quanto evidenziato nel suo editoriale su TMW: "Ragionando semplicemente per squadra, la società che ha visto accrescere (in maniera aggregata) il suo valore della rosa è l’Atalanta. Almeno a livello percentuale, visto che partiva da un dato decisamente più basso rispetto alle altre grandi (286 milioni di euro, ndr). Ha visto risalire il proprio potenziale del 26,6%, ovvero di 76 milioni. E questo grazie al cammino ripetuto in campionato, avendo gravitato stabilmente nelle zone altissime della classifica e soprattutto grazie alla conferma di quanto avevamo visto in Europa la passata stagione. In più i giocatori dell’Atalanta sono meno noti al grande pubblico, e continuare a vederli in Champions, non fa altro che accrescere il valore potenziale".

Sezione: Calciomercato / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 12:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print