L'Atalanta vince, convince e riprende la corsa verso le zone alte della classifica. Il 2-0 di Marassi confezionato da Malinovskyi e Gosens porta in dote diverse ottime notizie. Innanzitutto le tossine del ko con il Real in Champions sembrano essere state smaltite, con i nerazzurri che adesso acquistano anche più fiducia vista del ritorno a Madrid. Poi le prestazioni dei singoli - come quella di Romero, sempre più leader - che si ripercuotono inevitabilmente in modo positivo su tutti i reparti. Ok i gol, ma è l'intera difesa dell'Atalanta a convincere finalmente nell'ultimo periodo.

Altro dato? Segnano quasi tutti, e chi non segna fa assist. Merito di Gasperini, ovviamente, e dell'identità di una squadra che riesce a primeggiare anche dopo la sofferenza iniziale. "Abbiamo condotto bene la gara, non si può avere sempre la supremazia", ha detto il tecnico nerazzurro (squalificato per l'occasione) nel post gara. Parole chiare, così come le idee dei suoi giocatori in campo. Sia di chi gioca - come il sempre più goleador Gosens -, sia di chi non gioca (o gioca meno, ndr) come Ilicic. L'importante è il bene comune, e questa Atalanta continua a dimostrarlo ogni volta.

Sezione: Copertina / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 15:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print