Un tempo per uno: l'Atalanta domina in lungo in largo, ma poi Gasperini sbaglia i cambi e il Bologna riemerge sul 2-2

LE FORMAZIONI - Mihajlovic sorprende tutti inserendo Baldursson a centrocampo e Medel sulla linea dei difensori, anche perché manca De Silvestri sulla destra (dove è dirottato Tomiyasu) a causa di una contusione. Opzione dal primo mintuo anche per Vignato. Invece i nerazzurri mandano in panchina sia Zapata che Malinovskyi, optando per Ilicic e Muriel. Per il resto la formazione è identica a quella contro la Roma.

SOLO 22 MINUTI - Il Bologna non tenta di affondare il colpo, preferendo una partita precauzionalmente molto tranquilla. Il problema però è che Ilicic non sia d'accordo. Perché prima chiama al tuffo Da Costa, poi disorienta Schouten che per tutta risposta lo livella al suolo. Il rigore per l'1-0 è un gioco da ragazzi per Muriel che, dagli undici metri, spedisce il portiere dalla parte opposta della palla. Neanche il tempo di metabolizzare l'accaduto che Dijks sbaglia il rinvio, Muriel raccoglie il pallone, resiste a Danilo che cerca di spintonarlo e con una volée manda in buca d'angolo per lo 0-2.

NESSUNA REAZIONE - Così l'Atalanta non ha grandi problemi a tenere il campo, il Bologna fa poco per dare fastidio a Gollini, Gosens prova due volte a cambiare il risultato, prima con un assist sballato per Ilicic, poi con un tiro da ben dentro l'area che vola sopra la traversa. I nerazzurri sono comunque padroni del campo per tutto il primo tempo.

PIGRA INDOLENZA - Gasperini preferisce sostituire Ilicic per preservarlo, probabilmente, inserendo Miranchuk per il secondo tempo. L'Atalanta sembra assolutamente in controllo, se non per una scivolata di Freuler che lascia campo aperto a Palacio: il servizio per Barrow è buono, un po' meno la conclusione. Il gambiano lascia per Orsolini che si fa subito notare: Tomiyasu gli chiede e ottiene un pallone perfetto, in profondità, battendo poi Gollini da pochi passi.

ALTURA LA PAZ - Mihajlovic rimette in piedi una partita con i cambi, cercando il pareggio e arrivandoci, quasi, con un colpo di testa di Orsolini salvato da Gosens. Sugli sviluppi dell'angolo però Palacio spizza il pallone sul secondo palo, in una situazione molto simile a quella che succede solitamente all'Atalanta. Paz sul secondo palo sale e insacca da pochi passi per il 2-2.

BOLOGNA-ATALANTA 2-2
Marcatori: Muriel 22', Muriel 23', Tomiyasu 73', Paz 83'.

Bologna (4-2-3-1)
Da Costa; Tomiyasu, Medel, Danilo, Dijks (dal 78' Paz); Baldursson (dal 65' Svanberg), Schouten (dal 76' Dominguez); Vignato, Soriano, Barow (dal 65' Orsolini); Palacio.

Atalanta (3-4-1-2)
Gollini; Toloi (dal 36' Palomino), Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (dall'84' Malinovskyi), Gosens (dall'84' Mojica); Pessina; Ilicic (dal 46' Miranchuk), Muriel (dal 65' Zapata).

Sezione: Copertina / Data: Mer 23 dicembre 2020 alle 22:41
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print