Attaccante con il fiuto del gol e tra i primi migliori marcatori della storia atalantina. Si tratta di Giulio Panzeri centravanti della Dea della fine degli anni Venti e inizi anni Trenta.
Nato a Bergamo il 20 febbraio 1911, inizia la sua carriera da calciatore nelle giovanili dell’Atalanta e fa il suo debutto in prima squadra a 17 anni. Gioca per sei anni con la maglia nerazzurra e realizza 44 gol in 103 presenze in campionato. Viene ceduto successivamente alla Pistoiese dove in due anni realizza 9 gol in 30 partite. Dal 1939 al 1943 veste la maglia del Como. Quattro senza grandi emozione e gioca complessivamente 23 gare di campionato e realizza un misero gol. Con la maglia orobica disputa diversi campionati di Serie B. Panzeri  è uno dei molti bergamaschi che, con la maglia della Dea, si distingue in quegli anni di militanza nel campionato cadetto. All’età di 33 anni si ritira dal calcio.

Sezione: Gli eroi della Dea / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 13:00
Autore: Giuseppe Opromolla
Vedi letture
Print