ATALANTA-CAGLIARI 0-2 - 32' aut. Pasalic, 58' Oliva

Olsen 6.5 - Incredibile a dirsi contro il miglior attacco della Serie A, ma vive un pomeriggio tranquillo. Si guadagna la "pagnotta" con una gran parata nel finale su Malinovskyi.
Cacciatore 6.5 - Preferito a Faragò fa un figurone sulla destra. Si prende spesso e volentieri la licenza di avanzare e andare sul fondo.
Pisacane 6.5 - L'espulsione di Ilicic e l'uscita di scena di Gomez dopo 45' ne facilita il compito con Muriel unico punto di riferimento, peraltro neutralizzato. Anche con lo sloveno e l'argentino in camp si mostra pronto.
Klavan 6.5 - Altra gara da titolare, risponde benissimo mostrandosi attento. Rischia nella ripresa con un mani che il VAR non giudica come fallo sanzionabile con un rigore.
Lykogiannis 6 - Gioca al posto di Pellegrini squalificato e alterna buone cose ad altre censurabili. Ma la fortuna oggi è dalla sua parte: come la punizione calciata che trova la doppia deviazione a superare Gollini e come le scaramucce con Ilicic dove l'arbitro decide di graziarlo. Ed era già ammonito.
Castro 7 - Torna titolare e lo fa alla grande. Ci mette grinta e anche un bel piede, con alcuni suggerimenti notevoli. Va anche vicino al gol.
Oliva 7.5 - Prova straordinaria. Si presenta strappando un pallone e mandando quasi in gol Simeone con un lancio di trenta metri. Mura le (poche) offensive avversarie, detta i tempi, confeziona il gol del raddoppio innescando Simeone e concludendo personalmente in rete.
Rog 6 - Il meno brillante dei rossoblù, spreca una grande occasione da gol sullo 0-0. (Dal 71' Nandez 6 - Entra a gara chiusa e quasi mette la sua firma).
Nainggolan 6.5 - Di lotta e di governo. Contrasta, ispira i compagni e prova a rendersi pericoloso con tiri dalla distanza e calci piazzati.
Joao Pedro 7 - Grande lavoro per la squadra. Si porta dietro la difesa avversaria con la sua velocità e con i suoi veli. Uno di questi porta al gol del raddoppio.
Simeone 7 - Ingaggia dalle prime battute un duello con Palomino. E nonostante non riesca ad andare in rete lo stravince. Dà sempre la sensazione di poter colpire da un momento all'altro. Gollini gli dice di no quando prova la conclusione, allora si inventa assist-man per il gol che chiude la partita.

Db Bergamo 03/11/2019 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Cagliari
Db Bergamo 03/11/2019 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Cagliari © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 3 Novembre 2019 alle 15:01
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print