GELMI, 6
Inoperoso per buona parte del match, impiegato solo per mettere in corner un bolide di Nasri nel secondo tempo. 

RENAULT, voto 7
Propositivo sulla destra ancor più del solito, sulla sua corsia non lo prende nessuno. Dai suoi traversoni nascono in pratica tutte le palle gol della Dea

SCALVINI, voto 6
La Lazio non lo impegna affatto, se non in un'occasione: perde un brutto pallone in difesa nel primo tempo, concedendo a Cerbara la ripartenza, ed è costretto ad atterrarlo per evitare lo svantaggio. Prende il giallo. Ripresa senza affanni.

SCANAGATTA, voto 6.5
Pulito e ordinario, non sbaglia nulla. 

CERESOLI, voto 6.5
Spinge meno del compagno di destra perché più impegnato in copertura. 

GYABUAA, voto 6.5
Dà apporto alla manovra della Dea con velocità e qualità, tocca a lui prendersi la responsabilità a centrocampo di ricevere palla e portarla alle punte.

SIDIBE, voto 6
Tanti, troppo errori individuali. Non da lui. È anche vero che non sarebbe proprio il suo ruolo ideale (mancava Panada davanti alla difesa).

GRASSI, voto 6.5
Anche lui fuori ruolo, partecipa al dominio territoriale della Dea nella metà campo avversaria. Giocatore pulito in ogni sua giocata.

KOBACKI, voto 8
Lui e Vorlicky mandano totalmente in crisi la difesa della Lazio. Tecnica da vendere, qualità incredibile. Allo scadere del primo tempo si divora il vantaggio, ma ad inizio ripresa sale in cattedra e segna una doppietta in pochi minuti. Migliore in campo.

ITALENG, voto 6.5
Nel primo tempo trova vari spazi per calciare in porta, ma non inquadra mai lo specchio. Gioca moltissimo per la squadra, sul 3-0 sfiora il poker dopo aver superato in scioltezza il portiere avversario. La sua presenza è fondamentale, si fa sentire sempre. 

VORLICKY, voto 7.5
Due traverse, giocate con la suola, si beve la difesa della Lazio quando vuole con classe sopraffina. Pica gli nega il gol con un miracolo nel primo tempo, segna però nella ripresa con un bel destro dal limite. Imprendibile. 

Sono entrati:

DE NIPOTI, voto 6
Con un'ottima azione personale, si avventa verso l'area laziale e per poco non fa 4-0.

GIOVANE, sv

BONFANTI, sv

A. MEHIC, sv

Sezione: Il Pagellone / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 15:00 / Fonte: di Andrea Ferrari
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print