L'Atalanta, priva del suo portiere titolare Gollini (lesione subtotale del crociato posteriore) almeno fino a metà novembre, questa è l'ultima stima sviscerata legata all'estremo difensore, non ha deciso di investire sul mercato per un altro sostituto. Salvo colpi di scena, la Dea, potrebbe ripartire contro il Torino in campionato ancora da quel Marco Sportiello che proprio scese in campo nell'ultima sfida disputata dalla Dea, in quel quarto di finale di Champions League che difficilmente dimenticherà nella sua carriera contro il PSG.

LE SORPRESE DI GASP - Gasperini, nella sua gestione a Bergamo coi portieri, ha dimostrato di non dare mai nulla per scontato. Il ballottaggio Berisha-Gollini durò non poco, e spesso e volentieri ci siamo trovati a vedere a sorpresa tra i pali l'uno al discapito dell'altro. I giovani lanciati nella massima serie da Gasp non sono di certo pochi, anche se noi addetti ai lavori, tempi addietro, fummo sorpresi dai lanci dei vari Grassi, Caldara, Gagliardini e via di scorrendo. E se fosse proprio il debutto in A di Carnesecchi la vera sorpresa di mercato della Dea? Il giovane portiere, cresciuto nella fertile terra di Zingonia, è in pianta stabile il portiere della Nazionale U.21, oltre che reduce da una positiva stagione in B col Trapani, nonostante la retrocessione della stessa. 

Col Torino con l'incognita portiere, di certo Carnesecchi farebbe sognare per il popolo nerazzurro l'inizio di una nuova favola, e perchè no.. di un altro grande campione. 

Sezione: Zingonia / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 22:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print