Con le fatiche della Coppa Italia alle spalle, per la Serie A è di nuovo tempo di campionato: archiviato il primo turno infrasettimanale e con il Milan sempre a guardare tutti dall'alto in basso, per le venti squadre di massima divisione un weekend molto dilatato, che inizia col derby di Roma e prosegue fino al match tra Cagliari e rossoneri di lunedì sera.

Di seguito le probabili formazioni di Atalanta-Genoa

▪ Atalanta-Genoa - Domenica, ore 18.00, al Gewiss Stadium
▪ Arbitra Livio Marinelli, della sezione di Tivoli
▪ Classifica: Atalanta 31 punti, Genoa 14 punti
▪ Diretta tv a cura di Sky

COME ARRIVA L'ATALANTA - I nerazzurri scendono in campo dopo il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia. Tornano tutti i titolari dopo l'ampio turnover, tra i pali ci sarà Gollini mentre in difesa spazio a Toloi, Romero e Djimsiti. Da capire l'entità del problema fisico di Caldara, Palomino invece partirà dalla panchina. La coppia De Roon-Freuler torna in cabina di regia con Gosens e Hateboer sulle corsie esterne, mentre Pessina si piazzerà sulla trequarti. Attenzione però a Malinovskyi, in ballottaggio proprio col numero 32. In attacco ritornano Ilicic e Zapata, con Muriel che tirerà il fiato dopo essere stato protagonista nel match contro il Cagliari.

COME ARRIVA IL GENOA - Le fatiche di Coppa Italia potrebbero condizionare alcune scelte di Davide Ballardini. Nel 3-5-2 con cui i rossoblu scenderanno in campo al Gewiss Stadium si rivedrà in porta Perin mentre la retroguardia potrebbe essere composta da Goldaniga, Radovanovic e Masiello. A centrocampo ritornerà Badelj che sarà affiancato da Lerager e Zajc, ma attenzione anche alle quotazioni di Sturaro e di Melegoni - a segno contro i bianconeri mercoledì sera - mentre sugli esterni dovrebbero esserci Zappacosta e Criscito. Prima panchina invece per Strootman. In attacco invece dovremmo rivedere la coppia formata da Destro e Shomurodov.

Sezione: Zingonia / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 13:30 / Fonte: TMW
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print