Atalanta-Roma 4-1
Marcatori: 3' Dzeko, 59' Zapata, 70' Gosens, 72' Muriel, 85' Ilicic

Gollini 6,5 - Nulla può contro la freddezza di Dzeko al terzo minuto di gioco. Difficile decifrare la sua uscita su lob di Spinazzola, che per sua fortuna sbatte contro il palo. Dopo l'intervallo vola sulla botta di Veretout.

Toloi 6 - Subito in difficoltà contro una catena di sinistra della Roma che sembra viaggiare a pieno ritmo. Pronti via e Mkhitaryan lo infila con la progressione che porta all'uno a zero di Dzeko: troppo facile, così. Si riprende dopo l'intervallo.

Romero 5 - Lo spartito ricorrente è il seguente: doti atletiche impressionanti, che qua e là sopperiscono a qualche errore di posizionamento. Ma la dormita sul gol di Dzeko è imperdonabile. (Dal 46' Palomino 6 - Buona gestione dopo l'ingresso).

Djimsiti 6,5 - È il più ordinato di un terzetto che recupera certezze e riferimenti cammin facendo. Regge nella tempesta del primo tempo, non rischia praticamente nulla dopo l'intervallo.

Hateboer 6,5 - Nel primo tempo è più coinvolto di Gosens in fase propulsiva, anche se di rado riesce effettivamente a pungolare la difesa giallorossa. Anche perché sul suo lato c'è Spinazzola in stato di grazia. Più presenza fisica nella ripresa.

De Roon 6 - Riesce a redimersi dopo un primo tempo un po' contratto. Quando le cose volgono per il meglio mette ordine e garantisce equilibrio a un undici iper-offensivo. Mica facile.

Freuler 6,5 - Nella prima metà ha un paio di chance sotto porta: sulla prima è sfortunato, perché scivola dopo una bella sterzata su Smalling, sulla seconda invece riesce a servire involontariamente Malinovskyi con un liscio. Chiude in crescendo.

Gosens- Ha abituato a ben altro, rispetto ad un primo tempo in cui gira sottoritmo e bascula senza creare superiorità sulla sinistra. Poi però la sua natura riemerge in tutta la sua poderosità, e firma il due a uno con un taglio dei suoi. (Dall'89' Mojica s.v.).

Pessina 5,5 - Irrinunciabile in questo periodo per Gasperini, anche perché è la chiave di volta di un equilibrio ritrovato. La spola tra mediana e attacco è preziosa, ma oggi fatica ad entrare nel vivo del gioco. (Dal 46' Ilicic 8 - Poesia applicata al calcio: due assist, un gol. Gioco danzante).

Malinovskyi 6,5 - In chiusura di primo tempo, compresa l'antifona, decide di fare il Papu. O quantomeno ci prova: strappi, accelerazioni, giocate di fino. Gli manca qualcosa soltanto nelle conclusioni, che solitamente sono il piatto forte della casa. (Dall'81' Miranchuk s.v.).

Zapata 7 - Il centrocampo garantisce rifornimento solo ad intermittenza, lui non si perde d'animo e battaglia su ogni pallone, provando a far valere una fisicità che è tutto tranne che irrilevante. Spacca la porta sul filtrante di Ilicic e fa uno a uno. (Dal 72' Muriel 7 - Una certezza: a segno dopo un pugno di secondi).

Gian Piero Gasperini 7 - La bufera Gomez non intacca minimamente lo spirito della sua Dea. Grande reazione nella ripresa, nel finale la qualità che mette in campo è semplicemente tracimante.

Bergamo 20/12/2020 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Roma / foto Imago/Image Sport
nella foto: esultanza gol Luis Muriel
Bergamo 20/12/2020 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Roma / foto Imago/Image Sport nella foto: esultanza gol Luis Muriel © foto di Imago/Image Sport
Sezione: Il Pagellone / Data: Lun 21 dicembre 2020 alle 07:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print