L'UEFA pronta alla battaglia: "Tutti fuori!", titola Tuttosport oggi in edicola. Verrà ricordato come il fine settimana che ha sconvolto la storia del calcio, e nelle stanze dell'UEFA si parla di Terza Guerra Mondiale. Si racconta di calcio, è sempre bene tenerlo a mente, ma ci sono tutti i crismi di una svolta epocale. Il divorzio dei grandi club dal consenso dell'UEFA non è più solo un rischio ma un evento concreto. La situazione è precipitata, proprio quando a Nyon pensavano di aver sopito le velleità delle big con la nuova SuperChampions. Sabato invece Florentino Perez ha annunciato che il passo era compiuto: dodici soci fondatori, sei inglesi, tre spagnoli e tre italiani.

L'UEFA minaccia provvedimenti draconiani contro questi club: "Prenderemo in considerazione tutte le misure a nostra disposizione, a tutti i livelli, sia giudiziario che sportivo, Il calcio si basa su competizioni aperte e sul merito sportivo, non può essere diversamente". E anche in Serie A si scaldano gli animi, con Juventus ed Inter che avevano firmato la richiesta di dimissioni al presidente Dal Pino. E lo stesso Dal Pino ha convocato per oggi il Consiglio di Lega per allinearsi al comunicato UEFA.

Sezione: #SuperLega / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 08:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print