Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, è intervenuto nella sala stampa del centro sportivo Bortolotti di Zingonia per analizzare la sfida di domani contro la Lazio. Ecco la conferenza integrale ad opera di TuttoMercatoWeb.com.

Adesso arriva la Lazio.
"Si riparte con una partita di prestigio, iniziamo questa striscia di gare: domani è una bella partita. Abbiamo già giocato a Roma, questa è la quinta trasferta. L'importante è ripartire subito bene. I giocatori sono rientrati bene, lo spirito è intatto. La vittoria di due settimane fa ha lasciato un bel segno, siamo pronti".

Subito Muriel o ci sono altre soluzioni?
"Queste sono le soluzioni. È evidente che Muriel abbia superato quella striscia di tre settimane dove ha avuto delle difficoltà, era un momento buono per lui. La mancanza di Zapata costringerà Muriel a superare gli ostacoli. Saranno fondamentali queste partite".

Ilicic sta bene?
"Si sta bene. Muriel? Abbiamo perso un po' di tempo, tra convocazioni e infortuni. Era partito molto bene all'inizio. Questi giocatori hanno sempre giocato. Quando è stato infortunato, quando sono stati disponibili hanno giocato. Non vedo differenza, deve dare il suo contributo. Purtroppo ci sono anche questi periodi". 

Penserà anche ad un'alternativa per il modulo?
"Abbiamo delle alternative e le utilizziamo, sono tutte già soluzioni che abbiamo già provato. È difficile pensare di cambiare molto in questo momento". 

Qual è l'avversario, in questo mini-ciclo, più complicato?
"Quando inizi una striscia così tutte ti sembrano difficili, pensiamo ad una gara per volta. Partiamo da una per volta, poi anche con Udinese e Cagliari non sarà semplice. In Champions League incontriamo il Manchester, dunque non ci resta che iniziare". 

Si aspetta una battaglia?
"Abbiamo un calendario così, cercheremo di sfruttare al meglio anche il fattore campo. Siamo molto concentrati sul campionato, al di là delle difficoltà o dei momenti sappiamo che possiamo fare buone prestazioni".

Ha visto qualche partita delle nazionali?
"Ho visto molte partite brutte e di poco interesse, con poco seguito. Le nazionali che interrompono così il campionato non sono una buona soluzione. Ho visto pochissime partite decenti".

Sezione: Altre news / Data: Ven 18 Ottobre 2019 alle 13:56 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print