Zinedine Zidane, tecnico del Real Madrid, è intervenuto all'interno della sala stampa del Gewiss Stadium per presentare il match di domani contro l'Atalanta: "Sappiamo la partita che ci aspetta, sappiamo da dove veniamo. Abbiamo lavorato bene, dovremo raccogliere un buon risultato, siamo impegnati e concentrati".

Domani sarà come giocare una finale come ha detto Kroos?
"Noi abbiamo esperienza, speriamo di arrivare fino alla finale. Abbiamo tutta l'intenzione di farlo, il Real Madrid è così: scendiamo in campo per vincere. Sappiamo bene che ci sarà anche una partita di ritorno, ma siamo concentrati su domani. Oggi io sono l'allenatore di questi giocatori, sono contento di poter contare su di loro. Tutti sono importanti, ogni allenatore ha le sue risorse".

Adesso c'è una situazione complessa come lo scorso anno.
"Questo è quello che passa il convento, ma lo sapevamo anche a inizio stagione. Non dobbiamo farci condizionare, ma conosciamo i nostri punti di forza. Dovremo provare in tutti i modi a mettere in campo tutto ciò che abbiamo". 

Firmerebbe per un pareggio?
"Gli infortuni? Li conosciamo. Abbiamo preparato la partita con questi giocatori, scendiamo in campo col solito atteggiamento. Io non firmerei per un pareggio, noi scendiamo in campo per vincere".

La Champions diventa un torneo da vincere?
"Vedremo. Per noi è una partita diversa, non conosciamo il nostro avversario. Dobbiamo adattarci a questo tipo di gioco che ha l'Atalanta, dobbiamo giocare il nostro calcio".

Anche quest'anno il Real è favorito?
"Sappiamo benissimo il nostro momento, non è solo una questione di Champions. Ogni gara è importante, siamo abituati a ragionare così in ogni partita. La pressione ce l'abbiamo tutti, alla fine stiamo parlando di calcio. Siamo consapevoli di avere di nuovo la fortuna di giocare in Champions".

Sezione: Champions League / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 16:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print