Il quarto posto dell'Atalanta sembra quasi una cosa normale, vista l'ultima stagione dei ragazzi terribili di Gian Piero Gasperini. È invece un risultato ancora una volta straordinario, se si considera la potenza di fuoco del club bergamasco e quella di chi si trova a inseguirlo, Milan e Napoli su tutte. 35 punti in 19 giornate: 7 in più rispetto a un anno fa. E l'esito, per gli orobici che festeggiano anche il passaggio agli ottavi in Champions (ma qui si parla solo di campionato), lo ricordiamo tutti.

Miglior attacco, ma qualche passo falso. Il paradosso è che i punti sarebbero potuti essere di più: sono ben tre le sconfitte casalinghe. Evitabile soprattutto quella contro il Torino a inizio campionato, per una squadra che in compenso è per distacco la più prolifica della Serie A: 49 gol segnati, +8 sulla Lazio seconda in questa specifica graduatoria. Cosa manca per la perfezione? Davvero poco. Forse l'Atalanta ci ha semplicemente abituati fin troppo bene.

Il voto complessivo al girone d'andata: 7,5
I numeri
Punti: 35
Posizione in classifica: 4^
Gol fatti: 49
Gol subiti: 26

I migliori 3 per media voto TMW
Zapata - 6,63
Gomez - 6,58
Gosens e Ilicic - 6,47

I peggiori 3 per media voto TMW
Djimsiti - 5,97
Hateboer - 5,93
Palomino - 5,8

Sezione: Il Pagellone / Data: Mar 14 Gennaio 2020 alle 10:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print