Il Milan è pronto a dare battaglia. Lo scrive questa mattina il Corriere della Sera, riferendosi, ovviamente, al caso Ibrahimovic, il quale sarà squalificato dopo il cartellino rosso rimediato nel match di campionato contro il Parma. Ma quante partite dovrà saltare lo svedese? È proprio questo il punto che i rossoneri aspettano di capire.

RICORSO PRONTO - I vertici di via Aldo Rossi non ci stanno. L’espulsione di Zlatan per le proteste nei confronti dell’arbitro Maresca non è andata giù: se la squalifica sarà di due o più giornate - riferisce il noto quotidiano - il Milan presenterà immediatamente il ricorso, con tanto di prove audio (che non evidenziano insulti, ndr). Non dovrebbe essere necessario: l’impressione, infatti, è che alla fine Ibra se la caverà con un solo turno di stop.

LA DIFESA - Il Milan continua a difendere a spada tratta il giocatore (ed è pronto a farlo nelle sedi opportune), ribadendo quanto detto da Pioli al termine del match del Tardini: "Zlatan non ha offeso l’arbitro". Il referto dello stesso Maresca sarà decisivo: è su quello che il Giudice Sportivo si baserà per emettere la sentenza.

Sezione: Le Altre di A / Data: Lun 12 aprile 2021 alle 10:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print