Mattia Caldara torna all'Atalanta. Il difensore lascerà il Milan dopo un anno e mezzo senza neanche una presenza in Serie A per provare a rilanciarsi agli ordini di Gian Piero Gasperini. Segui su TuttoMercatoWeb.com tutta la giornata del giocatore che svolgerà le visite mediche e firmerà il suo contratto.

20.55 - Tutto ok, manca solo l’ufficialità - Ormai ci siamo, Caldara è un giocatore dell'Atalanta: si attende solo l'ufficialità, perché i documenti sono stati spediti negli Stati Uniti. Mancano le ultime formalità, dopo l'ok arriverà anche l'annuncio.

17.35 - Caldara sta firmando - Ci siamo, Caldara è vicinissimo al ritorno ufficiale all'Atalanta. In questi minuti il difensore sta firmando il contratto che lo legherà alla società bergamasca. A questo punto manca soltanto l'annuncio ufficiale da parte dei due club.

14.41 - Pioli su Caldara: "Fatte valutazioni fisiche" - "Sono state fatte valutazioni dal punto di vista tecnico e fisico, se abbiamo deciso di cambiarlo è perchè pensiamo ad altre soluzioni. Le tempistiche del mercato di gennaio sono strane, non mi riguarda e non mi compete. Mi auguro che arrivi un difensore prima possibile". Queste le parole di Pioli sul centrale, pronto a tornare in nerazzurro.

14.01 - Gasperini non commenta - Nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l'Inter, Gian Piero Gasperini ha così riposto alla domanda sul ritorno di Caldara: "Su Caldara non posso dire niente, senza ufficialità non dico nulla".

13.21 - Visite in corso - Visite mediche in corso per Mattia Caldara con l'Atalanta. Il difensore, dopo essere passato a Zingonia questa mattina, è attualmente al centro di medicina sportiva di Bergamo per i test fisici. Già oggi pomeriggio potrebbe allenarsi insieme al resto del gruppo per poi mettersi a disposizione di Gasperini.

10.57 - Kjaer a parte - È ancora un obiettivo del Milan, ma Simon Kjaer non rientra direttamente nell'affare Caldara. Il calciatore danese resta comunque tra i possibili rinforzi in difesa per la società rossonera in vista della seconda parte di stagione.

10.32 - Lo stipendio - Mattia Caldara, ritornato all'Atalanta dopo un anno e mezzo di Juve (un mese) e Milan (il resto), guadagnava circa 2,5 milioni di euro a stagione ma in casa nerazzurra le regole sono chiare e lo stipendio massimo è da 2. Probabilmente dunque, il difensore si è decurtato l'ingaggio per tornare a Bergamo, oppure i rossoneri ne pagheranno una parte. Ma sarebbe una situazione da cornuti e mazziati dopo averlo ceduto a zero per diciotto mesi e non averlo mai utilizzato in Serie A.

9.53 - Le parole del procuratore - Giuseppe Riso, agente di Mattia Caldara del Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. "La scelta di Mattia è chiara: rientra a casa, in famiglia, è normale. Per quanto riguarda il Milan, ha capito l'esigenza di Mattia, voleva ricominciare da dove aveva fatto meglio, dove lo conoscono tutti. Aveva bisogno di questo, li ringraziamo. Per lui è un passo importante, deve ritrovarsi, riprendere il ritmo, giocare, stare dove si sente bene. La parte positiva è recuperare il valore del ragazzo, uno dei migliori difensori italiani".

9.00 - Oggi le visite - L'operazione è stata definita nella giornata di ieri tra il Milan e la Dea, che oggi farà sostenere le visite mediche al difensore classe '94. Caldara lascia i rossoneri in prestito per 18 mesi con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Al club rossonero, anche una percentuale in caso di futura rivendita.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 10 gennaio 2020 alle 13:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print