La doppietta che spalanca le porte della finale all'Atalanta sono firmate da Matteo Pessina, arrivato qualche estate fa come contropartita per Andrea Conti. Il 50% dei diritti economici sono rimasti al Milan, probabilmente la scelta perfetta per decidere di non cederlo più. Gioca una partita straordinaria per intensità, ma anche per contenuti tecnici: si butta dentro come Pasalic nel primo gol, salta tutti come birilli come farebbe Gomez nel secondo. Decisivo anche nel velo sull'assist di Gosens a Zapata. Un Dio nella Dea, partita che si ricorderà a lungo.

TuttoAtalanta.com - 9 
TMW - 8
Gazzetta dello Sport - 8
Corriere dello Sport - 8
Tuttosport - 8
Corriere della Sera - 8

Sezione: Il Pagellone / Data: Gio 11 febbraio 2021 alle 09:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print